A CARTE SCOPERTE Guida didattica

ha detto dopo aver elogiato l articolo 1 della nostra Carta. Ammonendo: «Togliere il lavoro alla gente o sfruttare la gente con lavoro indegno o malpagato è anticostituzionale . «Senza lavoro si può sopravvivere, ma per vivere occorre il lavoro . Un mese dopo, il 28 giugno, nell aula Nervi, parlando ai delegati della Cisl, Francesco era ritornato sui temi toccati a Genova auspicando «un nuovo patto sociale per il lavoro . Naturalmente connaturato con la dignità del lavoro è il tipo di lavoro. Non tutti i lavori sono buoni, ci sono ancora troppi lavori cattivi e senza dignità. Un para- dosso, questo, che per Francesco è il frutto dell asservimento del lavoro al consumo: «Se svendiamo il lavoro al consumo, con il lavoro presto svenderemo anche tutte queste sue parole sorelle: dignità, rispetto, onore, libertà . Articolo del 1/5/2018 di Giuseppe Anfossi Il Lavoro è Fondamentale per la dignità dell uomo da www.Famiglia Cristiana.it 1. Quale immagine dell imprenditore viene fuori dall articolo? A quali rischi potrebbe essere esposta questa figura? .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. 2. Come è visto il lavoro da papa Francesco e dalla dottrina sociale della Chiesa? Quando il lavoro non rispetta più la dignità della persona? #oraetlabora .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. 7 .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. .................................................................................................................................................................................................................................................................................................. Nell articolo on line «La festa: tempo di dono e di libertà apparso in Famiglia Cristiana.it il 5 aprile del 2012 si sviluppa il tema del ridare significato e senso al tempo di ogni persona che non è solo fatto di produttività e lavoro ma pure di recupero della dimensione affettiva e di cura della propria interiorità. Attraverso le parole del sociologo Francesco Belletti se ne porta qui sotto in evidenza i contenuti esposti. Sarà proprio l idea di «festa a segnare uno dei «ritmi di riflessione più originali dell Incontro mondiale delle Famiglie di Milano 2012. Un idea che, se ben intesa, riuscirà a riportare l attenzione sul senso e sul significato del tempo. Certo, si tratta di una sfida difficile. Ma non impossibile! Proviamo, allora, a seguire una traccia che possa guidarci allo scopo. Ce la offre limpidamente Francesco Belletti, direttore del Cisf e presidente del Forum delle associazioni familiari, all interno del suo contributo. Per dare senso al tempo e alla vita, apparso di recente sul n. 2/2012 di Famiglia Oggi. Innanzitutto, il sociologo precisa che il «tempo è dimensione costitutiva dell esperienza umana; è sempre un opportunità, un occasione, e in ogni contesto la persona, in ogni istante, dovrà scegliere se coglierla o lasciarla scorrere, senza impegno . Detto in altre parole, il tempo non coincide con lo scorrere di momenti sempre uguali a sé stessi. sempre propizio, è un opportunità. Ciò diventa a maggior ragione rilevante nella vita familiare, dove il tempo è risorsa decisiva per «essere famiglia , è opportunità concreta e ineguagliabile per costruire legami, relazioni, affetti, significati e, di conseguenza, l identità di ciascuno. Ma come la mettiamo con il lavoro assunto dai 71
A CARTE SCOPERTE Guida didattica