Heidi

Heidi 7_heidi 01/12/20 10:22 Pagina 10 Johanna Spyri No, ho caldo. Beh, ancora un po di pazienza. Se ci sbrighiamo fra un ora saremo arrivate. Eccomi annunciò allegramente una voce alle loro spalle. Ciao, Barbel la salutò Dete, e affiancatasi all amica riprese a camminare. Non puoi fermarti neanche un momento? No, ho fretta. Heidi si era alzata e camminava dietro alle due amiche. Devo portare la bambina da suo nonno e tornare indietro immediatamente. Da suo nonno? Allora quella è Heidi, la figlia di tua sorella! E che ce la porti a fare dallo Zio dell Alpe? domandò meravigliata Barbel. Gliela porto perché è con lui che dovrà stare adesso. suo nonno Finora l ho tenuta io, adesso basta: ho trovato un buon posto a Francoforte e non voglio rinunciarci a causa sua. Non vorrei essere al posto di quella bambina! esclamò Barbel in tono contrariato. Sola con quel vecchio pazzo che non vuole aver a che fare con nessuno e quando una volta all anno scende in paese scappano tutti. C è da pigliar paura a incontrarlo, con quegli occhiacci, quella barba bianca e quella faccia così scura! E con questo? rimbeccò Dete risentita. suo nonno, no? Lei si abituerà a lui e lui a lei, non vorrà certo far del male a sua nipote! Per Dete evidentemente l argomento era chiuso. Le due amiche continuarono a camminare in silenzio. Barbel, però, avrebbe voluto saperne un po di più sul conto dello Zio dell Alpe. Era tornata in paese dopo molti anni di assenza e gli avvenimenti di quel periodo le erano rimasti oscuri. Perché lo Zio dell Alpe odiava tutti ed era andato a vivere lassù tutto solo? Perché la gente parlava di lui a mezza bocca e pareva temere d inimicarselo? Perché tutti lo chiamavano «Zio anche se, per quanto ne sapeva lei, non era zio di nessuno? 10

Heidi
Heidi
€ 13,21
Heidi è una bambina di cinque anni, figlia della natura, ha perduto i genitori quando aveva appena un anno e, dopo aver vissuto per alcuni anni con la zia, viene affidata al nonno che vive in montagna. Il vecchio si affeziona a lei e la bimba trascorre le giornate felice, all’aria aperta, in compagnia di un pastorello di dodici anni, Peter, che vive sull’Alpe con la mamma e la vecchia nonna cieca. La baita del nonno è isolata e solitaria ma la piccola è felice. Tre anni dopo la zia torna a prenderla per condurla con sé a Francoforte, dove dovrà fare compagnia a una ragazzina paralizzata su una sedia a rotelle, Clara Seseman. L’arrivo di Heidi, impetuosa e sincera, rasserena la sua vita, benché combini disastri e sovverta abitudini e regole di vita di tutti quanti, con la sua dolcezza Heidi conquista l’affetto di molti. Ma in città, Heidi si sente prigioniera e ha talmente nostalgia delle sue montagne che sono costretti a rimandarla a casa. Clara la raggiungerà in estate per una vacanza e il soggiorno farà migliorare le sue condizioni di salute.